In Cina senza visto: la rivoluzione della burocrazia del dragone!

Lug 5 2024

Dal 1° dicembre 2023 al 30 novembre 2024, la Cina ha introdotto una modifica significativa alle politiche dei visti verso alcuni paesi dell’Unione Europea, tra cui l’Italia. Durante questo periodo, i viaggiatori che intendono soggiornare in Cina per un massimo di 15 giorni non avranno più bisogno di ottenere un visto di ingresso. Questa modifica semplifica notevolmente il processo per coloro che desiderano visitare il paese per motivi turistici o per incontri con parenti e amici. Tuttavia, è consigliabile assicurarsi di avere tutti i documenti necessari, come un passaporto valido, per garantire una transizione senza intoppi durante il viaggio. È importante sapere che il visto per la Cina è necessario ancora per: membri di equipaggio (visto di tipo C), lavoro (visto di tipo Z), visto multiplo, studio (visto di tipo X) e per scambio culturale (visto di tipo F), oltre che per soggiorni superiori ai 15 giorni.

Inoltre da maggio 2024, c’è stato un prolungamento di questa politica di esenzione.

Al fine di facilitare ulteriormente gli scambi personali tra la Cina e l’estero, la Cina ha deciso di prolungare la politica di esenzione dal visto in 12 Paesi tra cui Italia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Malesia, Svizzera, Irlanda, Ungheria, Austria, Belgio e Lussemburgo fino alle ore 24 del giorno 31 dicembre 2025. Le persone in possesso di passaporti ordinari dei Paesi sopra indicati possono viaggiare in Cina senza visto per i motivi sopracitati.

Coloro che non rientrano nelle suddette categorie o nel limite di tempo e le persone in possesso di altri tipi di passaporti o documenti di viaggio devono comunque richiedere un visto prima di entrare in Cina.

Travel Blog

Latest Articles

Guida Completa al Bagaglio a Mano per Viaggiare in Aereo nel 2024: Norme, Consigli e Novità

Se stai pianificando un viaggio in aereo, è essenziale conoscere le regole riguardanti il trasporto dei liquidi a bordo, sia nel bagaglio a mano che in stiva. Le normative sono diventate sempre più rigide nel corso degli anni, ma alcune novità del 2024 potrebbero rendere il processo più agevole per i viaggiatori.

Di cosa si tratta e come funziona il Roaming. Quanto costa?

Il roaming dati è un particolare procedimento, che consente di utilizzare il proprio telefonino anche quando ci si trova in un posto in cui non ci sono infrastrutture del proprio operatore telefonico. L'esempio più comune è quello di chi si trova all'estero e desidera comunicare con il proprio paese.

Discover the World, one Full Adventure at a Time!